• Pubblicata il:
  • Autore: PierPaolo
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: PierPaolo
  • Categoria: Racconti etero

La Festa Di Fine Anno

Ed anche oggi si torna al lavoro
con i colleghi che salutano in coro,
i buongiorno fioccano alti
meglio che da tanti spalti,
solo io sono rintronato
non sono più abituato,
un capodanno sempre tirato
mi lascia ancora accasciato,
in casa sono stato
con mangiare adeguato,
in tv nel mondo vedevo
mentre in ogni momento bevevo,
da new york alle maldive
ci son sempre alternative,
tutti fuori, tutti in azione
con una bottiglia in adorazione,
a contare a naso all'insu
dopo aver divorato ogni menù.
Organizzati ed in formazione
mentre io aprivo l'amarone,
che filavo dietro ad una bella bruna
sperando nella fortuna,
non pretendevo cose particolari
che male c'è ad essere abitudinari?
Un brindisi ed un bacio
che ti metto a tuo agio,
dopo 5 bicchieri di vino
scordi anche l'accendino,
così posso toglierti l'abitino
e farmi venire in testa un casino,
sotto non hai niente
basta solo il tuo seno appariscente,
un solo filo separa le tue natiche
che ispiran mosse acrobatiche,
spogliarti è una bellezza
se anche il mio cazzo ti accarezza,
ti lascio fare per correttezza
solo perchè ti muovi con dolcezza,
ma poi mi sale molto male
che divento un animale,
sesso orale o anale
non lo trovi mai banale,
schiaffi nel culo alla pecorina
che il bonton declina,
cazzo in culo non fa figli
ma fa male se lo pigli,
a te non fa quest'effetto
dato che lo fai con gran diletto,
come un bravo diavoletto
non l'hai data per un mesetto,
ma adesso posso dire
ch'è tempo per me per agire.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!