• Pubblicata il:
  • Autore: Donnie
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Donnie
  • Categoria: Racconti orge

La megaorgia

Ciao, mi chiamo Donatella, ho compiuto 19 anni lo scorso mese di settembre. Mi descrivo: sono alta 1.68, ho i capelli biondi e lunghi, occhi verdi, 4° di seno e un fisico molto stuzzicante. La storia che sto x raccontare, è tanto incredibile quanto vera.Tutto è accaduto a fine maggio, durante il pranzo del 5° anno di scuola superiore, prima degli esami, con professori e alunni della mia classe, dell’istituto tecnico dove mi sono diplomata. La scuola è prettamente maschile e la dice lunga il fatto che, la mia classe era composta da 25 alunni di cui solo 5 erano ragazze, me compresa. Vivendo in campagna e avendo molto spazio decido di mettere a disposizione la mia casa, mentre gli altri avrebbero portato da mangiare e quant’altro. I miei genitori, proprio quel giorno partirono x una gita di una sola giornata, organizzata dal parroco del paese e sarebbero rientrati a casa non prima delle 22 e mio fratello era ripartito il giorno prima x ritornare in caserma, dove svolge il servizio di leva. Essendo una giornata calda e stando a casa mia, decido di indossare un abbigliamento comodo e fresco allo stesso tempo, e così decido di indossare un vestitino corto, scollato, con bretelline, e un paio di infradito. Sono una tipa molto allegra e mi piace stare in compagnia, e quel giorno avevo tanta voglia di divertirmi e di trasgredire un po’ ed uscire fuori dai soliti canoni della vita. Al pranzo non sono presenti tutti gli alunni, infatti 2 delle altre 4 ragazze della classe non potettero venire, in compenso vennero 2 professoresse e 5 professori, componendo così un folto gruppo di 30 persone. La giornata si svolge tranquilla e in piena armonia, però poi verso le 17, le 2 ragazze e le 2 prof andarono via insieme e rimasi sola con 20 ragazzi e 5 professori. Qui viene il bello. A quell’ora si erano formati vari gruppi ed ognuno era occupato a fare qualcosa. Io ero nel gruppo + scapestrato, dove si fuamavano canne e si beveva alcool. Una cosa era certa in tutto ciò, mi ero ubriacata al massimo e x il continuo bere andavo spesso in bagno e in una delle volte che sono andata, presa dall’aria allegra e frastornata del momento, mi tolsi le mutandine, andai nella sala da pranzo dove c’erano tutti ed esclamo dicendo:- Volete sapere una cosa??? Non porto le mutande!!! -, i ragazzi e i prof mi guardano sbalorditi e attoniti e mi chiedono di smetterla di scherzare, ma io, ormai presa dalla trasgressione, quasi senza controllo, alzo il vestito e mostro a tutti la mia fica pelosa. Poi di colpo mi tolgo il vestitino rimanendo completamente nuda, gettandomi tra le gambe di 1 dei prof, tutti di età non inferiore ai 40 anni, al quale apro la lampo dei pantaloni e inizio a prendere in bocca il cazzo. Il prof pur tentando di farmi calmare non riuscì a resistere e stette al gioco, nel frattempo tutti intorno si spogliarono nudi, maneggiandosi i rispettivi falli. In quel momento sembrava fossi in trans non mi importatava se tra loro c’erano ragazzi o prof che erano brutti e grassi e che durante l’anno non mi degnavo nemmeno di guardarli. Si misero a cerchio, io in mezzo a loro, e venivo tirata x i capelli di volta in volta a prendere i 25 cazzi in bocca. Per la prima volta nella mia vita ho provato l’ebrezza di un’orgia, e che orgia!!! Di certo non era la prima volta che facevo sesso, ne faccio dall’età di 16 anni, con partner sempre diversi, e i miei mi pensano un angelo. I 25 mi trombarono ovunque, riempendomi tutti buchi, io non conducevo + il gioco, ma ero preda delle loro voglie, tuto x circa 3 ore di seguito, terminato con sborrate a turno sul mio corpo avido, leccandomi le dita delle mani ad ogni colata bianca. Oramai si era fatta sera quando andarono via tutti, lasciandomi sul pavimento, nuda e con tutta quella sborra addosso, non credevo a me stessa di cosa fossi stata capace di fare. Ora però ho un problema… Ogni volta che scopo, 1 solo cazzo non mi basta, ho sempre voglia di fare orgie e x soddisfarmi ho bisogno di almeno 3 o 4 cazzi alla volta, senza fare distinzione di età. Infatti, quest’estate ho fatto molte orgie, soprattutto in vacanza. Inoltre, così facendo ho guadagnato qualcosa, capendo che nella vita è + facile avere le cose con un’apertura di gambe, piuttosto che con soldi in contanti. Sapete qual è la mia fortuna? E’ che non sono fidanzata, altrimenti chissà quante corna avrei messe.

Vota la storia:




30/08/2006 12:31

NIC

HO UN BEL CAZZO CHE DICONO SIA SIMILE A QUELLO DEI NERI, QUINDI SE VUOI PROVARE LA GIOIA DI GODERE ANCORA VISTO CHE DOVRESTI ESSERE MOLTO APERTA CONTATTAMI NON TI PENTIRAI

19/06/2012 12:52

marco

wow che voglia di scoparti che mi hai fatto venire se organizzi ho un paio di amici...... ti scopiamo a dovere... fammi sapere ciaoo blla

19/01/2006 16:14

lorenzo

dammi un tuo indirizzo vengo io e il mio amico abbiamo 2 cazzi fantastici!fatti sentire daiiiiiiiii

17/05/2005 17:16

trilogia

ho un cazzo che vale almeno per cinque. Se lo vuoi provare dura anche tre ore ed è lungo 24cm. Inoltre quando vengo ti riempio talmente tanto da sembrare tre sborrate contemporaneamente

15/10/2004 04:42

claudio

sei una bella porca....mi hai fatto venire una pazza voglia di mettertelo nel culo e farti urlare un po....

13/11/2005 15:28

stefano

28 cm per te

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!